Facebook Instagram

11/14 FEBBRAIO 2018

TENDENZE MODA CALZATURA "PRIMAVERA-ESTATE 2010" 

Sono quattro i trend individuati per la calzatura femminile della primavera-estate 2010. Ovunque risulta forte l'attenzione per tutto quello che è naturale, nella scelta dei colori, dei decori e delle forme e dei materiali. Ma tutt'altro che esclusi risul
TENDENZE MODA DONNA

Sono quattro i trend individuati per la calzatura femminile della primavera-estate 2010. Ovunque risulta forte l'attenzione per tutto quello che è naturale, nella scelta dei colori, dei decori e delle forme e dei materiali. Ma tutt'altro che esclusi risultano i trattamenti tecnici che convivono con i naturali spesso nella stessa calzatura: così spesso si affannano aspetti opachi e tocchi di lucido, tinte neutre e spunti fluo. Per le altezze senza pregiudizio si accosta l'alto e il basso, il tacco zero di una ballerina in bianco e nero e il plateau di un sandalo coloratissimo. Nessuna donna rinuncia più all'idea del comfort nessuna donna ama sentirsi bassa! E' nell'altezza che si condensa il simbolo del nuovo potere femminile.

URBAN CHIC MARINA
Uno stile sofisticato che si ispira alla marineria ma è da portare in città. Sandali con forme montanti e piattaforme importanti. Mocassini aperti con suole sagomate. Il decoro c'è ma senza esagerazioni. Prevalgono tocchi di oro leggermente ossidato, i colori neutri costituiscono la base di questo gruppo: bianco, canapa, sabbia, mandorla. Ma non mancano il blu, il rosso lino e qualche tocco di ottone marino.

VERTICAL GARDEN
Ispirazione workwear, il giardinaggio e il bio sono trendy. La divisa da lavoro e quella militare avvicinate con noncurante civetteria. Le calzature all'apparenza sono comode. Ma convivono l'alto e il basso, le ballerine tacco zero e i sandali con plateau anche importanti, perché nessuna resiste al desiderio di essere più alta. Le cuciture sono evidenti spesso di ispirazione maschile: la stampa è mimetica ma il nuovo mimetico è floreale e i colori sono quelli dell'orto: pomodoro, lampone, uva, basilico e rafano nero.

TECHNO ROMANTICO
Lo stile è romantico, ma è il romanticismo nell'era di Facebook.
Stampe e fiori infantili sembrano usciti dal computer. Il pizzo si accompagna a reti tecniche o forature geometriche ottenute con il laser. In questo gruppo convivono decolté con tacco di 3 e 5 centimetri, allacciate basse con fondi geometrizzanti, e sandali accollati, aperti sul tallone con plateau anche importanti. I colori sono quelli dei fiori recisi: rosa, garofano, girasole, germoglio e mimosa. Grande importanza del bianco e nero a contrasto per le ballerine dove tocchi di lucido accompagnano basi di tessuto.


SOUTH AMERICA & FLUO FEELINGS
Neo esotico ed eco turistico. E' il Sud America dell' Ecuador e dell'Argentina. Il decoro di ispirazione naturale è spesso eccessivo: rilievi di cortecce, ghiaia sabbia e minerali convivono con pietre dure, conchiglie, amuleti, perline. E' il paradiso del texano alla caviglia o al polpaccio per il giorno e del sandalo elegante per la sera. I colori sono intensi: blu notte, indaco, terra rossa, cacao e caffè. Un posto a sé per gli effetti fluo destinati a mocassini e ballerine. Su basi costituite da tessuti madras o azzurro denim.


TENDENZE MODA UOMO

I trend individuati per la calzatura maschile della primavera-estate 2010 corrispondono a tre tipologie maschili individuate separatamente per comodità. In realtà convivono in ogni individuo ma emergono per utilizzi e momenti diversi della vita quotidiana. Li abbiamo per comodità denominati: La forma urbana, Sostenibilità verde, Funzione & design.

LA FORMA URBANA
L'utilizzo quotidiano non dimentica tocchi moda decisi ma mai troppo evidenti.
Le modellature sono di origine classica. La forma allacciata è re-interpretata con patchwork di materiali diversi come vitelli, cuoi spessorati bassi o tessuti come rasi e tele. Le suole sono leggere, di cuoio o sintetiche, per rendere il passo più elastico. Il mocassino nella sua versione più sofisticata si avvicinano alla forma della pantofolina da smoking. Prevede tomaie con accollature molto basse che donano una inaspettata sensualità al piede maschile, qui necessariamente curatissimo. Non mancano microtexture e inserti lucidi a contrasto: nabuk stampato ad esempio accostato a lucertola, anguilla o razza. Nei colori prevale la gamma dei blu, importante il marrone africa e possibili inserti ramati. Gli accostanti solo apparentemente sbagliati, giocano in realtà su raffinate distonie.

SOSTENIBILITA' VERDE
Una spiccata predilezione per tutto quello che rivela attenzione e rispetto per la natura emerge con chiarezza nei momenti meno formali. Le forme sono morbide e arrotondate, comode e avvolgenti. I materiali sono pellami supersoft stampati con texture rettile anche dipinte a mano. Le suole in cuoio sono sottili e i tacchi minimi. Nelle versioni più vacanziere non mancano interpretazioni di fondi espadrilla in versione sandalo o mocassino con tomaie in pelle o tessuto. Importanti disegnature a motivi floreali tono su tono o a frattali. Qui la sperimentazione sui materiali è più ampia: nappe e vitelli con concia al vegetale si accostano a tessuti come cotone lino o canapa. O di riciclo come carta o propilene. Nei colori predominano i toni delle foglie insieme a quelli della pelle umana con accenti di gelsomino e tortora. Sia in coloriture piene che maltinte.

FUNZIONE & DESIGN
Il minimal sofisticato appare innanzitutto come una scelta funzionale. Lo sportivo e il militare sono i riferimenti obbligati. Le forme sono ergonomiche spesso ibride e fondono l'ispirazione più classica alla derivazione active. Voluta dissonanza tra tomaie con volumi abbondanti e suole tecniche leggere. Non sono escluse stampe con disegnature sgranate e sfaccettate con effetti caleidoscopio. Protagonisti risultano qui trattamenti come impregnature e laminature: il camoscio spalmato cangiante anche riproposto con intreccio, o la nappa tecnica effetto carta. I colori sono ispirati ai blasoni dei college inglesi arricchiti da toni metallizzati.
Scarica l'allegato: cs_09_trend_generali_def.pdf


Pubblicato il 09/15/2009



Scarica gli allegati