Facebook Instagram

11/14 FEBBRAIO 2018

DA CONSUMATORE A PRODUTTORE: IN PIAZZALE CADORNA SORGE LA FABBRICA IN CITTÀ 

ANCI trasforma i sogni in realtà e ricrea nel cuore di Milano una vera e propria fabbrica di calzature dove è possibile confezionare la propria calzatura dei sogni, seguendo personalmente ogni fase del processo produttivo
In occasione di MICAM ShoEvent, dal 6 al 9 marzo dalle 9.00 alle 22.00, presso "La fabbrica in città” di Piazzale Cadorna, ANCI ricostruisce una fabbrica di scarpe dove il visitatore, in un percorso emozionale unico, può scoprire come si realizza la scarpa dei suoi desideri.

Il progetto nasce dall’idea che la scarpa non è semplicemente un accessorio di moda, ma un mezzo di comunicazione dell’individualità di chi sceglie di indossarla. All’interno de "La fabbrica in città” è possibile trasmettere direttamente al produttore le proprie idee, per realizzare il proprio bi-sogno grazie a strumenti tecnologici e alla passione del fare, seguendo tutte le fasi di lavorazione e rispettando nella manifattura l’ambiente e l’uomo.

Lo spazio è suddiviso in quattro aree dove il visitatore non è il compratore, ma immedesimandosi nel processo produttivo diventa esso stesso protagonista. Grazie a un percorso virtuale interattivo, pensato per far conoscere i processi di filiera e gli strumenti del saper fare delle aziende calzaturiere italiane, si scoprono i propri bi-sogni e la propria personalità partendo dal punto di vista del piede. Nell’area della conoscenza del proprio corpo e della propria anima attraverso il piede si entra in contatto con il sé più profondo per scoprire cosa si vuole comunicare con la calzatura indossata. È il punto di partenza per il processo successivo, che nell’area della creatività permette di trasformare l’idea di sé in un modello, per poi passare alla fase della produzione all’interno dell’area della lavorazione artigianale e tecnologica dove una vera e propria fabbrica con le macchine di lavorazione trasforma il sogno in realtà e nasce la scarpa. "La fabbrica in città” prevede anche l’area della comunicazione e della interattività tra consumatore e mercato, perché la calzatura non è un prodotto fine a se stesso ma un progetto, un sogno, che conquista chi è alla ricerca della scarpa che vesta perfettamente la propria personalità.

Il visitatore ha anche la possibilità di vincere la calzatura in produzione, di giocare con una piattaforma touch interattiva, studiata per far conoscere i processi produttivi e il valore del prodotto made-in-Italy.

All’interno de "La fabbrica in città” il visitatore è accompagnato passo passo in questa esperienza emozionale da testi e grafica che illustrano le diverse fasi di lavorazione della calzatura.