Facebook Instagram

11/14 FEBBRAIO 2018

La calzatura made in Italy ha vinto le paure del mercato Positivi risultati dalla chiusura di MICAM Shoevent 

Il buon andamento registrato da MICAM Shoevent, la fiera internazionale delle calzature che ha chiuso ieri con 32.542 visitatori (+1% rispetto a settembre 2000), di cui 12.720 stranieri, ha aperto la settimana del prêt-à-porter a Milano sull'onda di un da
Il buon andamento registrato da MICAM Shoevent, la fiera internazionale delle calzature che ha chiuso ieri con 32.542 visitatori (+1% rispetto a settembre 2000), di cui 12.720 stranieri, ha aperto la settimana del prêt-à-porter a Milano sull'onda di un dato significativamente positivo.

'I dati relativi alle affluenze fatti registrare da MICAM - ha dichiarato il presidente di ANCI Antonio Brotini - possono essere considerati un grande successo se letti alla luce delle preoccupanti previsioni sulla partecipazione degli operatori stranieri, a seguito della tragedia USA e dalla conseguente chiusura dei mercati internazionali. L'interesse dimostrato dal pubblico è una conferma che la calzatura italiana che si presenta a MICAM ha conservato tutta la sua capacità attrattiva. Certamente molto resta da fare e le aziende italiane, in particolare quelle che hanno negli Stati Uniti un importante mercato di sbocco, dovranno sostenere ancora non pochi sacrifici. Molti sono già pronti a portare le loro collezioni in USA'.

Ma gli americani non sono stati del tutto assenti. 300 operatori qualificati provenienti da Stati Uniti e Canada hanno visitato la manifestazione e registrato ordini. Soddisfazione viene poi dall'aumento delle presenze di operatori russi, giapponesi e dell'area asiatica. In lieve flessione l'Italia e la presenza dai paesi arabi. Nel loro complesso, gli stranieri sono aumentati del 4,9% su settembre 2000.

'Ci possiamo ritenere soddisfatti - ha continuato Brotini - degli esiti della manifestazione che ci rendono cautamente ottimisti rispetto al futuro del settore, che è uno dei più rappresentativi del Made in Italy nel mondo'.

Il settore calzaturiero nel suo complesso, infatti, nei primi cinque mesi dell'anno, secondo i dati Istat elaborati da ANCI, ha fatto registrare un incremento delle esportazioni che sono cresciute in valore del 22,7%, con un saldo attivo di oltre 4.200 miliardi di lire. Allo stesso tempo la dinamica delle importazioni, particolarmente vivace negli ultimi periodi, pur rimanendo positiva ha registrato una frenata. L'incremento in quantità è stato del 3,9%, mentre quello in valore del 23,7%.

In quattro giorni di lavoro, i 1.171 espositori hanno presentato circa 2.000 collezioni con le novità che determineranno le tendenze nelle scelte di stylist e consumatori di tutto il mondo.

Collezioni ispirate alla pop art e dominate dal colore, pelli lucide e stampe fiorate, anche sulle zeppe che rientrano in scena, create per interpretare lo spirito della stagione calda, hanno animato i corridoi di MICAM assieme a calzature comode, in pelle morbidissima nate per le nuove tendenze che ricercano il comfort.
E per coloro che amano possedere l'ultimissimo oggetto del desiderio, tra le tante novità MICAM ha presentato le scarpe trasparenti, anche nell'inusitata versione maschile, e la scarpa zen che scarica lo stress. Scarica l'allegato:


Pubblicato il 09/24/2001



Scarica gli allegati