Facebook Instagram

11/14 FEBBRAIO 2018

MICAM SHOEVENT FIERA MILANO 16/19 SETTEMBRE 2012 

MICAM SHOEVENT AL CENTRO DEL BUSINESS CALZATURIERO INTERNAZIONALE CON 41.085 VISITATORI
MICAM ShoEvent è al centro del sistema moda calzatura globale: 41.085 visitatori, di cui 20.584  stranieri e 20.501 italiani, hanno confermato l’appeal della manifestazione, dando segnali positivi e di sostanziale solidità per l’intero settore.
In un momento di profondi cambiamenti e di incertezza economica soprattutto sul fronte interno, MICAM ShoEvent resta quindi un punto di riferimento per la moda calzatura. Rilevante la presenza di buyer internazionali e di importanti operatori del mercato calzaturiero mondiale, provenienti da Russia, Cina, Giappone oltre alle conferme europee di Spagna, Francia e Germania.
"Il risultato delle presenze, anche di nuovi clienti, e delle vendite – afferma il presidente di ANCI Cleto Sagripanti - è un elemento distintivo del ruolo di MICAM ShoEvent come concreto spazio di business. Il numero degli stranieri ha superato quello degli italiani, la cui presenza è stata crediamo danneggiata anche dalla chiusura al traffico domenicale che ha ridotto di circa un migliaio gli ingressi della prima giornata di apertura, invece tradizionalmente molto frequentata dai dettaglianti italiani che sfruttano la chiusura dei negozi per visitare la fiera”.
"Siamo soddisfatti ma non sorpresi da questi risultati, che confermano una buona tenuta della manifestazione nella tempesta dei mercati internazionali - continua Cleto Sagripanti, presidente di ANCI. Non siamo sorpresi perché la manifestazione ha alle spalle una storia lunga e importante, ma ha saputo rinnovarsi e ora guarda lontano con il progetto MICAM nel Mondo, imparando anche a farsi conoscere dal grande pubblico con iniziative dedicate in centro città. Una celebrazione a 360 gradi delle calzature belle, di tendenza e di qualità, capace quindi di attirare i più importanti operatori da tutto il mondo”.
1.573 espositori, di cui 600 stranieri, hanno esposto le nuove collezioni per la primavera/estate 2013 su una superficie complessiva netta di 68.035 metri quadrati. Oltre al primo ingresso a MICAM della ditta milanese Leu Locati, è da segnalare il ritorno di brand della tradizione calzaturiera italiana, come Paciotti, Geox con la linea Geox designed by Patrick Cox e Balducci, consapevoli del prestigio e della necessità di essere presenti per finalizzare ordini qualitativamente di rilievo.
Il carattere fortemente internazionale della fiera si esprime anche nei progetti di internazionalizzazione che ANCI sta intensificando in tutto il mondo. Primo fra tutti MICAM nel Mondo, che rafforza la vocazione internazionale della rassegna calzaturiera: primo appuntamento è MICAM Shanghai, che dal 9 all’11 aprile 2013 porterà MICAM ShoEvent in uno dei mercati più floridi per il settore, per poi svilupparsi nel resto del mondo.
Un’ulteriore conferma dell’importanza strategica di MICAM è stata anche la presenza in fiera di personalità politiche e istituzionali di alto profilo come il vicepresidente della Camera Maurizio Lupi, segno dell’attenzione delle istituzioni per un settore importante per l’economia italiana come il calzaturiero.
Grande attenzione ai protagonisti della business community calzaturiera internazionale con il premio MICAM Award, assegnato su segnalazione degli espositori al miglior compratore italiano e straniero, conferito in occasione dell’esclusivo made-in-Italy dinner gala "Oniric Attitude”. Per l’Italia si sono aggiudicati il premio Giuseppe e Giorgio Deliberti, mentre il premio per il miglior buyer straniero è andato a Tom Kalenderian, vice presidente di Barneys New York.
Al momento espositivo si sono affiancati, anche per questa edizione, eventi esterni dedicati al grande pubblico: protagonista assoluto il MICAM Point, che ha registrato un grande successo con un numero record di visitatori. Lo spazio è stato il fulcro di concorsi da favola come l’Operazione Cinderella Days e il concorso ad essa collegato Una notte da favola ed eventi per le più piccole, con una mostra inedita dedicata a Barbie e ai più bei modelli di scarpe indossati dalla storica icona di stile.
La web community, inoltre, ha documentato in tempo reale la quattro giorni fieristica, con immagini, parole e video e ha avuto l’opportunità di partecipare al concorso ANCI Creative Award SHOES & TWEET. Presso il MICAM Point è stata premiata la vincitrice del concorso, la laureanda in Comunicazione, Media e Giornalismo all’Università degli Studi di Firenze Greta Miliani, che nel suo tweet ha saputo mettere in luce l’importanza della scarpa made-in-Italy nella definizione di un total look di classe.
Attenzione ai nuovi modi di comunicare anche con il sito www.iloveitalianshoes.com, la piattaforma e-commerce di ANCI che intende dare una spinta ai consumi di calzature made-in-Italy e favorire l’accesso sul mercato online al maggior numero possibile di imprese calzaturiere italiane. In diretta ogni giorno le immagini di MICAM sulla web tv www.iloveitalianshoes.tv
Giovani talenti e futuro del settore sono stati al centro del XIII concorso ANCI-MIUR, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, dedicato alle scuole e alle agenzie formative italiane: gli istituti di Forlì, Quartu Sant’Elena, Chieti, Vittorio Veneto, Pesaro, Bari e San Mauro Pascoli sono stati premiati in occasione di una cerimonia presso il Centro Congressi Stella Polare.
"Anche questa edizione - conclude Cleto Sagripanti, presidente ANCI – si chiude all’insegna della positività e della fiducia nel futuro. Intendiamo continuare su questa strada con la grinta che ci contraddistingue e garantire al settore gli strumenti giusti per continuare a esser competitivi nel mondo, crescendo al ritmo delle nuove tecnologie e dei cambiamenti che coinvolgono i mercati internazionali, senza dimenticare la storica tradizione del made-in-Italy che ci ha reso famosi in tutto il mondo”.



Scarica gli allegati