Facebook Instagram

11/14 FEBBRAIO 2018

TENDENZE MODA CALZATURA "PRIMAVERA - ESTATE 2009" 

E' una stagione decisamente elegante quella che emerge dalle tendenze elaborate dal comitato Moda per la calzatura femminile della stagione primavera - estate 2009. La nuova silhouette femminile è aerea, seducente, verticalizzata. Riferimento obbligato
TENDENZE MODA DONNA

E' una stagione decisamente elegante quella che emerge dalle tendenze elaborate dal comitato Moda per la calzatura femminile della stagione primavera - estate 2009.
La nuova silhouette femminile è aerea, seducente, verticalizzata. Riferimento obbligato il catalogo della Mostra Les Anneè folles tenutasi al Museo Gallierà a Parigi. Zeppe e plateau non spariscono ma vengono affiancate da forme decisamente più leggere, perfette per interpretare i modelli della più classica tradizione femminile occidentale, dalla ballerina alla decoltè.
Le fantasie e i colori trovano forte ispirazione dalla sensualità Decò delle tele di Tamara de Lempika.
La décolleté aperta sul tallone, o molto scollata per far intravedere l'inizio delle dita del piede viene ironicamente riproposta in stile urbano chic. Icona di riferimento Claudia cardinale nel film 'Il magnifico cornuto'.
La scarpa sportiva, comoda a tacco basso con costruzione selleria in pelle e tessuto domina lo spazio riservato al tempo libero. Icona di riferimento Giulia Maria Crespi 'country side'.
Immancabili i sandali estivi proposti in molte declinazioni differenti, dove la novità più eclatante sono le decorazioni ispirate al mood sirena e marina.
Ancora importante la presenza di sandali gioiello dove non mancano i materiali metallizzati non più specchianti però, piuttosto satinati e anticati perfettamente coerenti con il mood generale di questa stagione primavera - estate 2009.
New entry assoluta la perla e le tonalità perlate da ripensare come decoro, luce e forma.

Per la prossima primavera- estate 2009 il Comitato Moda segnala come highlights:

LES ANNÈES FOLLES
Il periodo più elegante per la moda femminile dello scorso secolo si ripresenta, prepotente complice l'esposizione di recente conclusa al Museo Gallierà di Parigi. Le forme si alleggeriscono. I tacchi non sono mai esageratamente alti e talvolta pelle e tessuto convivono. Pattern botanici delicati, di lontana ispirazione Jap. Una deliziosa palette di neutri biondi.

DECÒ
Il design europeo si confronta con la decorazione orientale. In evidenza anche qui tessuti, pelli stampate tessuto o con grana evidente. Contrasti lucido e opaco. L'open-toe continua la sua corsa, ma la ballerina si sposa perfettamente con questo stile. I tacchi qui possono essere davvero inconsueti. I colori sono densi e i metalli bruniti.

SOFISTICATO EUROPEO
Ironico e cittadino per la décolleté estiva o il sandalo poco accessoriato di manifattura squisita. Scolli sul piede che scoprono l'attacco delle dita. Tacchi decisi, alti non necessariamente a spillo. Nuovissima la palette di neutri colorati. Claudia Cardinale nel film 'Il magnifico cornuto'.
SPORT CHIC
La seduzione di chi ha già tutto e non deve dimostrare nulla. Sportivo urbano, per niente ginnico. Confortevole ma lussuoso. Più selleria che active. Cuoio e tessuto, corda e fantasie tartan. Tacco raso terra e forme comode in stile Giulia Maria Crespi 'country side'.

IL SANDALO PLATEAU
Continua la fortuna di zeppe e piattaforme. Nessun limite a ispirazioni global. Africa australe, oriente e Mediterraneo insieme. Materiali come legno e cuoio, tessuto e metallo si inseguono sullo stesso modello. Tacchi scultura e sempre importanti. Effetti mimetici, animalier e microfantasie floreali.

IL SANDALO GIOIELLO
L'ispirazione marina è una vera novità. La donna sirena un po' retrò un po' Star Trek ama perle e madreperla, effetti a rete, intrecci e incrostazioni marine. E pietre con tutti i colori della barriera corallina.

TENDENZE MODA UOMO

Sono tre i trend per la calzatura maschile individuati dal Comitato Moda per Anci. La moda nella calzatura uomo ha vissuto nelle ultime stagioni un nuovo impulso grazie alla differente percezione che di questo accessorio hanno i nuovi adulti, molto diversi da questo punto di vista rispetto alle generazioni precedenti.
Le forme proposte per la PE 2009 appaiono complessivamente minimali e pulite, fatta eccezione per la tendenza ad indossare stivali e stivaletti anche in estate, da portare rigorosamente slacciati.
Proprio per questo la ricerca sui materiali è diventata sempre più sofisticata. Pelli con grana evidente - non esclusi i rettili - accostati ad effetti gommati, sfumati, sottovetro. Tessuti naturali e rete tecniche, effetti di lucido e opaco, ogni stratagemma è buono per dare evidenza a un accessorio maschile non più rigidamente confinato entro i limiti della calzatura 'english style' in cuoio nero o marrone.
Per questo nelle coloriture - un tempo limitatissime nella calzatura uomo - si può spaziare dai chiarissimi tecno, ai vivaci di ispirazione afro-urbana senza timore di osare più del dovuto.
L'IPod-Touch generation è tra noi!

Per la prossima primavera estate 2009 il Comitato Moda segnala come highlights:

PLASTIC ELEGANCE
La nuova eleganza è proposta con linee nette e plastiche sia in termini di volume che di materiali. Il richiamo alla fine degli anni '80 è palese. Una bellezza quasi cyber che riecheggia mood androgini
I colori riecheggiano il design dello stesso periodo. Come un loft di N.Y, toni scurissimi delle resine illuminati da lucidature, contrapposti a toni intensi ma porosi come il cemento in sofisticati degradè.
I materiali: preferibilmente morbidi e sottili, ultraleggeri. Importanti le nappe e i vitellini nappati o spazzolati. Persistono gli aspetti laccati o specchianti, con nuove spalmature sottovetro o con effetto gommato.

EVANESCENCE
Il nuovo casual è aggressivo ed etereo nello stesso tempo, estremo nell'interpretazione e nelle proporzioni, ma costruito intorno a dettagli eleganti .
I colori: la gamma cromatica è caratterizzata dall'evanescenza delle sfumature del bianco che illuminano basi di neutri melange. Gli accenti di pastelli saturi si ispirano all'iridescenza delle gelatine fotografiche.
I materiali: sono sottili, leggeri impalpabili, gli spessori ridotti al minimo. Interessanti le squame da reinterpretare con patchwork minimali o in contrapposizione a camosci ultralight. Importanti anche i vitelli perlati. Presenza di tessuti tecnici o strutture aeree come le reti e gli intrecci.

STREET TRIBE
Etnico-tecnico per una contaminazione che reinterpreta in modo attuale lo streetwear. Un'ispirazione tipicamente sportiva e performante si fonde con radici etniche urbanizzate dove nessun ovvio manierismo è concesso. Non Harlem ma Johannesburg.
I colori: la fusione si esprime soprattutto nell'uso dei colori di evidente derivazione tribale. Toni profondi vegetali articolati da neutri e tagliati da colori accesi e solari. Non masai e safari, ma MP3 e tuniche naturale-sintetico.
I materiali assumono un aspetto che è etnico e cool insieme. Pelli naturali con concia al vegetale granulose e bottalate, che vengono accostate a vernici lavate o raggrinzite. Tessuti tecnici accostati ai naturali di struttura semplice come tele e stuoie diagonali, dando effetti di lucido e opaco.
Scarica l'allegato: 2008-2-cs_08_trend_generali_def.pdf


Pubblicato il 09/15/2008



Scarica gli allegati